Come scegliere lo specchio senza commettere errori

Home/news/Come scegliere lo specchio senza commettere errori

Come scegliere lo specchio senza commettere errori

Come scegliere lo specchio senza commettere errori

Lo specchio svolge molte funzioni nella stanza da bagno: oltre a permettere di osservarsi mentre compiamo azioni quotidiane (come pettinarsi, radersi o truccarsi) può essere anche un prezioso alleato per dare alla stanza da bagno una sensazione visiva di maggiore ampiezza. Se collocato con attenzione e disposto in modo da permettere alla luce di riflettersi sulla sua superficie infatti, permette di regalare all'ambiente quel tocco di raffinatezza ed esclusività in più. Vediamo allora come scegliere lo specchio per il bagno senza commettere errori.

Il bagno è infatti uno degli ambienti più intimi della casa, è quello spazio in cui spesso ci rifugiamo alla ricerca di un momento tutto da dedicare alla cura ed alla bellezza del proprio corpo, ed è fondamentale avere in questo spazio tutti gli accessori necessari per il massimo relax, scelti con la massima attenzione. Tra questi un posto d'onore è appunto riservato agli specchi.

In commercio è possibile trovare una grande varietà di specchi, di dimensioni e forme diverse, con o senza cornice ornamentale, in modo tale da avere sempre a disposizione l'accessorio bagno ideale per dare eleganza alla stanza da bagno classica o moderna.

Tipologie di specchi per il bagno 

In commercio è possibile trovare specchi per il bagno di diverse tipologie e dimensioni. La scelta ideale dovrebbe tenere conto dell'ampiezza della stanza, evitando di collocare specchi particolarmente grandi in ambienti piuttosto ristretti oppure specchi eccessivamente piccoli in stanze da bagno di grandi dimensioni.

Per il bagno piccolo è consigliabile prediligere modelli proporzionati con gli altri sanitari, eventualmente arricchiti da una sottile cornice o elegantemente sagomati. Molto spesso la stanza da bagno di dimensioni ridotte non può ospitare un gran numero di mobili contenitori, per cui la scelta di uno specchio con contenitore integrato potrebbe rivelarsi quella vincente per avere una stanza sempre in perfetto ordine. Per il bagno moderno poi la scelta potrebbe orientarsi verso i modelli di specchi sagomati a filo lucido, come quelli pensati per la coppia nella linea LUI e LEI.

Per il bagno di dimensioni generose invece lo specchio viene proposto con eleganti varianti pensate per regalare a questo oggetto le caratteristiche di elemento di arredo prestigioso. Cornici illuminate da luci LED, retroilluminazione con spot LED e cornici cromate possono davvero fare la differenza e donare alla stanza da bagno quel design esclusivo che nasce da oggetti ricercati.

Le forme insolite e le finiture di pregio, unite a speciali sistemi illuminotecnici, riescono a dare all'ambiente quel fascino unico che spesso ci ha fatto sognare con immagini suggestive sulle copertine delle riviste di arredamento più prestigiose. In alternativa a sistemi di illuminazione integrati è possibile scegliere specchi che, nella stanza da bagno in stile classico, vedranno affiancarsi ai lati eleganti applique a parete, mentre in ambienti dal fascino moderno troveranno in un fascio luminoso che scende dall'alto, come quello regalato dall'applique LED, la loro massima espressione di stile.

Per quanto riguarda la forma in genere si tende a prediligere specchi rotondi o ovali da abbinare ad arredi bagno con forme poco spigolose, mentre in presenza di mobili ed accessori con linee marcate e decise è preferibile collocare nella stanza uno specchio rettangolare o quadrato.

Lo specchio trova nello spazio sopra al lavandino la sua collocazione ideale. Il modello che andremo a scegliere in questo caso dovrà integrarsi perfetamente sia allo stile che alle dimensioni del lavabo. L'altezza a cui collocare lo specchio dovrebbe tener conto sia dell'altezza del lavandino che di quella di coloro che lo utilizzeranno abitualmente, mentre per quanto riguarda la larghezza è sempre bene rimanere entro quella del lavandino, per evitare di creare eccessive disarmonie di spazio.