Bagno disabili

Home/Altri prodotti/Bagno disabili

Prodotti 

Il bagno disabili deve poter garantire sufficiente autonomia alle persone con difficoltà motorie in spazi progettati per offrire loro anche la massima sicurezza.  Senza dubbio permettere loro di poter vivere serenamente il momento della giornata dedicato all'igiene personale è fondamentale, così come lo è il potersi muovere senza difficoltà nel caso in cui una persona non sia autosufficiente e debba essere assistita. Lo spazio è quindi fondamentale nel bagno per disabili. Tuttavia anche in ambienti di dimensioni ridotte è possibile creare spazi sicuri con i giusti complementi di arredo bagno. 

Se nei locali aperti al pubblico (come vedremo più avanti) vi sono specifiche norme di legge che regolano lo spazio destinato al bagno per disabili, anche nelle abitazioni è fondamentale predisporre elementi progettati per garantire loro di potersi muovere senza problemi. 

Quali accessori per l'arredo bagno disabili?

Il primo elemento che non potrà mai mancare in un bagno utilizzato da persone in carrozzina o comunque che hanno difficoltà a sorreggersi nelle gambe quando compiono determinati gesti è sicuramente il maniglione di sicurezza. Questo accessorio dovrà essere posizionato a muro con dei tasselli e potrà esserecollocato in prossimità del vaso, del bidet e della doccia. Per rispondere ad ogni esigenza di spazio è possibile trovare maniglioni diritti in diverse misure, oltre che maniglioni di sicurezza ad angolo pensati per offrire autonomia anche negli ambienti di dimensioni ridotte.

Un altro importante complemento per la sicurezza delle persone non autosufficienti è il sedile da collocare nello spazio doccia o all'interno della vasca da bagno. Mentre i sedili per la vasca possono essere posizionati solo all'occorrenza, i modelli da doccia vengono solitamente installati a parete e possono essere chiusi quando non servono. Una verifica importante nei sedili, sia che si tratti di modelli a parete da doccia sia che invece si tratti di sedili da vasca, riguarda il carico statico. Il peso indicato deve essere sempre conforme a quello della persona che andrà a sedersi, per prevenire rischi di cedimento.

Bagno per disabili: sicurezza e funzionalità non sacrificano il design

É opinione abbastanza diffusa che il bagno disabili, con i suoi accessori necessari per garantire sicurezza a chi ha difficoltà motorie, con i suoi sanitari di dimensioni maggiori, il lavabo con rientro centrale, siano antiestetici, ma in realtà il binomio sicurezza ed eleganza è possibile anche in questi spazi. Certamente si tratta di un ambiente che nasconde molte insidie e poter garantire il suo utilizzo a coloro che si muovono con difficoltà richiede tanti accorgimenti, tuttavia oggi è possibile trovare accessori nei quali stile ed estetica vanno di pari passo con la funzionalità. Ecco perché è possibile avere una stanza da bagno di grande appeal anche in presenza di elementi di supporto.

Bagno disabili: leggi ed agevolazioni

Iniziamo con una precisazione. Le disposizioni di legge contengono tutti gli elementi che devono presentare i bagni disabili nei luoghi aperti al pubblico. La legge che disciplina l'abbattimento delle barriere architettoniche nei locali aperti al pubblico è la numero 236 del 14 giugno 1989. 

Se la normativa impone determinati requisiti solo per gli ambienti pubblici, vi sono però importanti agevolazioni che interessano sia gli edifici pubblici che quelli privati. Grazie al decreto del Ministero dei Lavori Pubblici n. 236/1989 infatti, anche il privato ha la possibilità di richiedere contributi per la ristrutturazione e gli interventi necessari per rendere accessibile la stanza da bagno in edifici in cui sono presenti anziani o disabili con difficoltà motorie più o meno gravi. Tutti gli ausili di sicurezza (tra cui anche maniglioni e sedili per doccia/vasca) permettono di ottenere agevolazioni fiscali sotto forma di detrazioni d'imposta.