Lavabo bagno: quale materiale?

Home/news/Lavabo bagno: quale materiale?

Lavabo bagno: quale materiale?

Lavabo bagno: quale materiale?

La scelta del lavabo bagno passa attraverso una serie di elementi che interessano la tipologia, lo stile ed i materiali. Oltre a scegliere tra lavelli sospesi o da appoggio (che si adattano alla perfezione nel bagno moderno) e lavabi collocati sopra ad eleganti consolle (perfetti per la stanza da bagno classica) ci troviamo di fronte anche ad un'infinità di materiali che potrebbero rendere difficile la scelta. Se in passato il lavandino del bagno vedeva esclusivamente la ceramica oggi il mercato offre un'infinità di materie prime che vedono il vetro, il gres, il marmo ed un'infinità di materiali compositi che tendono ad imitare le pietre naturali. In questo articolo ci occuperemo dei materiali più diffusi, ovvero l'intramontabile ceramica, il marmo, il gres e l'intrigante vetro.

Lavabi in ceramica: i vantaggi di un materiale evergreen

Come già anticipato la ceramica è sicuramente il più antico tra i materiali per lavabi: la troviamo già nei primi bagni del passato ed i motivi che l'hanno resa intramontabile sono racchiusi nell'ottimo rapporto qualità/prezzo e nell'elevata resistenza agli utilizzi anche intensi ed all'esposizione alla luce che offre. Un lavabo realizzato con la cottura dell'argilla e la successiva smaltatura permette infatti di avere un oggetto facile da pulire, che non ingiallisce, bello da vedere e destinato ad una lunga durata nel tempo.

La smaltatura conferisce alla superficie una elevata resistenza anche in caso di utilizzi particolarmente intensi ed una facilità di pulizia sorprendente: due caratteristiche che rendono il lavabo in ceramica l'oggetto perfetto da collocare sia nel bagno residenziale che in quello destinato ad un contesto contract. 

Analizzando i lavabi in ceramica sotto il profilo dello stile ci accorgiamo che il mercato offre una scelta talmente ampia che non è affatto difficile trovare il modello perfetto sia per il bagno moderno che per quello in stile classico.

Lavabo in marmo: una scelta di stile

Il lavabo in marmo è sicuramente un elemento da destinare al bagno di lusso, in particolar modo quando parliamo di sanitari realizzati con marmi naturali: molto spesso infatti in commercio si trovano lavabi realizzati con agglomerati, che si differenziano dai primi perché anziché essere realizzati con un unico blocco vengono composti lavorando le graniglie di marmo con resine. Indubbiamente in questo secondo caso il valore del lavabo diminuisce notevolmente. Riuscire a plasmare e modellare un blocco unico di marmo è sicuramente più difficile, e questo incide notevolmente anche sul prezzo finale: il lavabo in marmo naturale ha un costo decisamente alto.

A fronte di un design sicuramente prestigioso il lavabo in marmo richiede una cura ed un'attenzione particolare nella manutenzione e nella pulizia quotidiana: le microporosità della pietra possono favorire il deposito di calcare e di sostanze macchianti che penetrando all'interno possono dare vita ad antiestetici aloni molto difficili da rimuovere. Si consiglia di asciugare sempre il lavabo in marmo dopo ogni utilizzo e di fare particolare attenzione ai ristagni d'acqua, agli smalti ed ai cosmetici.

Lavabo in gres: praticità e resistenza

Il lavabo in gres porcellanato ha ottenuto sempre più consensi negli ultimi anni: come quello in ceramica nasce da un impasto di acqua, argilla ed altre sostanze ed offre la massima praticità e resistenza. Il gres, spesso utilizzato anche per i rivestimenti a terra ed alle pareti, ha conquistato per la sua capacità di resistere alle sollecitazioni ed ai graffi, permettendo di avere lavabi per il bagno che, una volta sottoposti a greificazione, si presentano impermeabili e facili da pulire con normali detergenti.

Il materiale, estremamente versatile, consente di imitare moltissimi materiali, dalla pietra al legno, regalando così anche lavabi di design che mantengono comunque tutta la praticità del gres.

Lavabo in vetro: il fascino delle trasparenze

Pensato per coloro che vogliono portare nel proprio bagno un oggetto davvero esclusivo e dal grande valore estetico, il lavabo in vetro conquista lo sguardo con le sue preziose trasparenze. Con finiture lucide o satinate, laccato, extrachiaro o colorato, il lavello in vetro offre una ampia possibilità di lavorazioni che lo rendono in grado di integrarsi in qualsiasi ambiente. 

A fronte ad un design sicuramente elegante i lavabi in vetro necessitano però di cure costanti, anche se possiamo dire che oggi, grazie a trattamenti particolari, mantenere il lavabo in cristallo in perfetto ordine risulta sicuramente più facile. Il trattamento anticalcare infatti consente di evitare il deposito delle impurità dell'acqua e la conseguente formazione di antiestetiche macchie, mentre i trattamenti con sostanze antistatiche consentono di preservarne la brillantezza.

Il lavabo in vetro è comunque un oggetto da trattare con cura: occorre evitare urti violenti, caduta di corpi contundenti e non mettere a contatto con oggetti caldi per evitare lo shock termico. In cambio però dona un fascino esclusivo che lo rende decisamente un must per il bagno moderno