Consigli utili per ristrutturare il bagno

Home/news/Consigli utili per ristrutturare il bagno

Consigli utili per ristrutturare il bagno

Consigli utili per ristrutturare il bagno

Se stai pensando di ristrutturare il bagno sicuramente ti troverai a dover scegliere una serie di elementi che rispecchino i tuoi gusti personali ma che sappiano anche offrire performance ottimali nelle attività di ogni giorno e una lunga durata nel tempo. Tra questi i primi che ti troverai ad analizzare saranno i pavimenti, poi i rivestimenti, infine a seguire i sanitari, l'illuminazione e gli accessori bagno. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di ognuno per cercare di capire quale sia quello che meglio si adatta ai tuoi spazi e al tuo stile di vita.

Pavimenti, rivestimenti e illuminazione bagno: come sceglierli

La scelta di pavimenti e rivestimenti bagno è il primo passo per realizzare spazi di design. I colori scelti influenzeranno inevitabilmente l'intero ambiente: prediligere tinte tenui se siamo in presenza di stanze con scarsa illuminazione naturale o bagni ciechi, perché colorazioni forti e scure finirebbero per penalizzare la luminosità della stanza. 

Un elemento fondamentale per la buona riuscita di un progetto arredo bagno deve prevedere una adeguata illuminazione. Il progettista dovrà quindi tenere in debita considerazione la quantità di luce naturale che proviene dalle vetrate e integrarla con una sospensione centrale e punti luce in determinate zone. Per l'illuminazione generale è preferibile scegliere un lampadario a soffitto da collocare al centro della stanza, mentre per quella zonale è possibile ricorrere ad eleganti applique o paralumi da collocare a fianco dello specchio.

Sanitari bagno: una scelta di stile

Siamo arrivati al momento in cui scegliamo gli elementi che saranno i protagonisti indiscussi dello spazio benessere: i sanitari bagno. A questo punto è necessario avere le idee chiare sullo stile che vogliamo dare alla stanza, scegliendo tra un look moderno e un arredamento classico.

I sanitari moderni sono spesso caratterizzati da linee pulite e forme geometriche perfette, mentre quelli in stile classico si presentano con design stondati in grado di regalare un fascino senza tempo alla stanza da bagno. Molto spesso i sanitari classici sono anche  più spaziosi e questo porta ad un maggior comfort che però può penalizzare sotto il profilo dell'ingombro, rendendoli spesso inadatti quando si tratta di arredare un bagno piccolo.

Un'altra scelta fondamentale che inciderà molto sul look finale della stanza è quella che riguarda il colore: i sanitari oggi disponibili, oltre ai più classici modelli in ceramica bianca, prevedono anche elementi di svariate nuance che vanno dall'ardesia al verde, dal blu al beige. 

Per quanto riguarda il water è anche possibile trovare elementi classici che grazie a dettagli di stile, come ad esempio il sedile in legno, riescono a portare nella stanza da bagno un fascino retrò unico. Quando si parla di ristrutturazione bagno i lavori possono essere lunghi e complessi, e una soluzione per consentire di accorciare i tempi (ed i costi) potrebbe arrivare dai sanitari traslati, che permettono di andare a sostituire i vecchi vasi senza doversi accollare opere e modifiche agli scarichi.

I lavabi da associare ai sanitari possono essere da appoggio, sospesi o a colonna. La vasta scelta di modelli permette di soddisfare davvero tutte le esigenze di gusto e stile, con elementi che vanno dallo stile moderno a quello classico.

Accessori bagno: il tocco finale

Siamo giunti al tocco finale, quello che saprà portare nella stanza l'atmosfera perfetta per il relax: gli accessori bagno. Classici o moderni sono gli elementi ideali per garantire allo spazio benessere la massima fruibilità. Portasapone, porta bicchiere e dispenser possono essere collocati sul piano del lavabo o a parete, a seconda dei modelli. La scelta tra gli uni e gli altri sarà in parte determinata dal gusto personale ed in parte dallo spazio a disposizione sul top o sulla consolle. In ogni caso è possibile trovare accessori bagno di diversi materiali, da scegliere in set per dare alla stanza un look omogeneo. 

Nelle stesse collezioni si possono spesso trovare anche il porta asciugamani, il porta salviette, il portarotolo e il porta scopino: altri oggetti indispensabili per una fruibilità ottimale ed un look esclusivo. 

Agevolazioni fiscali per ristrutturazione bagno

La ristrutturazione bagno è uno degli interventi edili più richiesti all'interno degli appartamenti. Per sapere quanto costa rifare il bagno è necessario richiedere un preventivo personalizzato, poiché il costo può variare in funzione di diversi fattori (grandezza della stanza, tipologia e qualità dei sanitari, interventi anche sull'impianto idraulico, eccetera). 

In ogni caso è importante tenere presente che vi sono molte agevolazioni fiscali che possono ridurre notevolmente l'impegno economico. Primo tra tutti il bonus ristrutturazioni, che prevede un rimborso del 50% dell'importo totale speso fino ad un massimo di 96.000€. Poi è possibile accedere al bonus idrico, con un incentivo di 1.000€ per la sostituzione delle rubinetterie, al bonus mobili per sostituire gli arredi bagno. Ultimo ma non meno importante l'Ecobonus 110%, che può essere richiesto se la ristrutturazione bagno viene eseguita in un progetto che prevede lavori trainanti (come il cappotto termico o la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale).