Consigli per una perfetta pulizia accessori bagno

Home/news/Consigli per una perfetta pulizia accessori bagno

Consigli per una perfetta pulizia accessori bagno

Consigli per una perfetta pulizia accessori bagno

La pulizia accessori bagno è un'operazione che richiede una particolare cura, per garantire massima igienizzazione e conservazione della bellezza dei materiali. Detergenti troppo aggressivi potrebbero infatti danneggiare irrimediabilmente le pregiate cromature, mentre preparati più delicati potrebbero non essere in grado di garantire una igienizzazione ottimale. Una buona soluzione arriva dai detergenti liquidi, che usati quotidianamente aiuteranno ad avere sempre sanitari ed accessori bagno igienizzati e non rischieranno di corrodere lo smalto del lavabo, del vaso e del bidet.

Regole da seguire per un bagno sempre igienizzato

Il bagno è sicuramente uno degli ambienti che richiede maggior cura ed attenzione nella pulizia ed igienizzazione. Le operazioni quotidiane daranno ottimi risultati se avremo in mente una tabella di marcia che ci aiuterà a sanificare alla perfezione ogni accessorio bagno in pochissimo tempo. Le operazioni preliminari ci vedranno togliere dal pavimento eventuali tappetini ed aprire la finestra: è importante lavorare in un ambiente ben ventilato per evitare la formazione di fastidiose esalazioni. Per avere ambienti igienizzati a fondo senza passare ore a pulire il bagno è consigliabile iniziare dai sanitari. 

Realizzare in casa una soluzione liquida a base di aceto caldo o limone consente di avere un detergente green economico ed efficace: basterà aggiungere un po' di aceto o di succo di limone all'acqua precedentemente scaldata in un pentolino ed utilizzare il liquido, immergerci dentro una spugna e passare il preparato sulle superfici del lavabo, del bidet, del piatto doccia e sul bordo del vaso. Con lo stesso preparato pulire poi le rubinetterie, il porta sapone ed il bicchiere porta spazzolino. Risciacquare bene il tutto ed asciugare con un telo morbido, prima di passare alle piastrelle.

Per la pulizia dei sanitari è possibile trovare anche molti detergenti, liquidi o in polvere, già pronti in commercio. Occorre però prestare attenzione all'impiego di detersivi in polvere per il bagno, in quanto un utilizzo prolungato potrebbe rivelarsi troppo aggressivo e rovinare irrimediabilmente la ceramica dei sanitari, compromettendone la brillantezza.

Una volta completate le operazioni di pulizia dei sanitari bagno è il momento di dedicarsi ai mobiletti ed alle piastrelle. Per i mobiletti potremmo usare un composto realizzato con acqua e sapone neutro da applicare con una spugna sia sulle parti interne che su quelle esterne. Per il rivestimento a parete invece possiamo utilizzare uno straccio intriso di alcool oppure una soluzione a base di acqua ed ammoniaca. Se il rivestimento è in marmo invece potremmo sanificarlo e lucidarlo al tempo stesso con acqua distillata e sapone neutro: in commercio vi sono delle cere apposite, da utilizzare saltuariamente in occasione delle pulizie più approfondite. 

A questo punto è necessario dedicarsi agli altri accessori, come lo specchio, i porta asciugamani ed il porta rotolo. Per lo specchio un'ottima soluzione arriva dai fogli di giornale sui quali avremo distribuito un po' di alcool: questo permetterà di evitare la formazione di antiestetici aloni e di dare in breve tempo superfici perfettamente riflettenti senza neppure bisogno di risciacquo.

Una volta alla settimana è bene programmare anche pulizie particolareggiate su alcune zone del bagno, come gli scarichi e la tenda della doccia. Gli scarichi di doccia e vasca possono facilmente venire ostruiti da residui di sapone o di capelli ed una costante pulizia permetterà di prevenire costosi interventi idraulici: uno sturalavandino o un disgorgante liquido riusciranno a svolgere egregiamente questo compito. In occasione delle pulizie approfondite del bagno non dovremmo trascurare neppure la tenda della doccia, che dovrà essere smontata e lavata con del detersivo neutro, poi stesa ad asciugare all'aria per prevenire la formazione di pericolose muffe.

A questo punto è giunto il momento di passare lo straccio sul pavimento: per questa operazione andrà benissimo il detergente per pavimenti che usate comunemente. Passare il panno e lasciare asciugare prima di richiudere la finestra e ricollocare sul pavimento eventuali tappetini.